Questo Forum fa uso di cookie
Questo forum fa uso di cookie per memorizzare le informazioni di accesso se siete registrati, e la vostra ultima visita se non lo siete. I cookie sono piccoli documenti di testo memorizzati sul vostro computer; i cookie impostati da questo forum possono essere utilizzati solo su questo sito web e non costituiscono un rischio per la sicurezza. I cookie su questo forum tracciano anche gli argomenti specifici che hai letto e quando li hai letti per l'ultima volta. Si prega di confermare se si accettano o rifiutano le impostazioni di questi cookie.

Un cookie verrà memorizzato nel vostro browser indipendentemente dalla scelta per evitare che vi venga posta di nuovo questa domanda. Potrai modificare le impostazioni dei cookie in qualsiasi momento utilizzando il link a piè di pagina.

by theon at 08-10-2019, 13:33
Ecco il topic unico della stagione in corso delle Serie B.

Ecco la prima notizia di rilievo: esonerato l'ex tecnico del Cagliari Massimo Rastelli dalla Cremonese. Squadra nata come una corazzata, al momento si trova a 10 punti, a 5 punti dalla Prima e 6 punti dalla zona retrocessione... Decisamente andamento diverso da quello che si aspettava da una squadra del genere... Ma 7 partite, soprattutto per una squadra cha ha cambiato tanto, sono davvero poche per partire già con un esonero.... Al suo posto: Baroni.

Cremonese, esonerato Massimo Rastelli
http://www.blogcagliaricalcio1920.net/no...xYVg3A8VHA
by theon at 08-10-2019, 12:32
Buongiorno a tutti.

Sulla base dell'iniziativa di Ienone posto qua, per non parlarne in chat, la proposta di fare una cena/ pranzo per conoscerci di persona e passare una bella giornata insieme. Siccome siamo in tanti fuori "sede", la proposta di Ienone era quella di organizzarla in una zona neutra, centrale, in modo tale di coinvolgere più persone possibile.

Secondo me la cosa migliore sarebbe organizzarne una in Sardegna e una in "Continente", come accaduto in passato.


Io sto scrivendo, visto che ha riscosso qualche interesse, ma devo capire, sinceramente, come sto messo, per via del mio lavoro, che mi porta spesso a non avere sabati o domeniche, ma dipende dalle settimane, quindi farò di tutto per esserci.

Scrivete le proposte qua sotto, e se ne discute.

Io, personalmente, vedrei bene la Toscana, ma non perchè ci abito  Big Grin : A quanto vedo, ci sono utenti in Lombardia, Liguria, Toscana, Emilia Romagna, Lazio e, per  chi volesse fare la pazzia, Sardegna (visto l'arrivo a Livorno del traghetto).

Scrivete qua chi fosse interessato ed eventualmente, quale zona reputa più giusta (non indicando ovviamente la propria città): Il discorso Toscana semplicemente mi sembra più ottimale, poi per me, spostarmi a Livorno, o Bologna, o qualsiasi altra parte, è indifferente, tanto sono abituato a muovermi   Wink

Certo, che se devo andare in Danimarca a trovare Gianni, questo potrebbe crearmi qualche piccolo problema, in macchina  Big Grin
by gianlucasardo at 07-10-2019, 12:23
Quest'anno anche io ho iniziato ad essere molto critico nei confronti di Maran, spazientito da decisioni sulle scelte iniziali e dagli schemi di attacco completamente assenti. Mi sono ritrovato ad invidiare il Brescia e il Verona, e mi sono ritrovato a dire "cazzo che culo" un numero innumerevole di volte, soprattutto durante le trasferte di Roma e Napoli.

Eppure c'è un eppure. 

All'improvviso, assistendo alle patetiche spalate di merda da parte di romanisti e napoletani, mi sono ritrovato ad accettare il fatto che siamo un cagliari maraniano, come se fosse una condizione inalienabile. Entrando in questa fase di accettazione mi sono accorto che mi fa pure piacere vedere il Cagliari far impazzire chi ha tantissimo da recriminare. 
Intanto stiamo accumulando punti, stiamo allungando la striscia di partite positive, stiamo conoscendo giocatori nuovi e ci stiamo affezionando ad alcuni combattenti che sudano davvero la maglia, in attesa che le cose, anche solo per esperienza e condivisione, inizino a girare meglio. 
Insomma, dopo aver accettato la nostra condizione maraniana, non solo riesco a godermi il bicchiere mezzo pieno, ma addirittura mi sta lievitando l'ottimismo. 

se potete fatelo anche voi: abbracciate la fase di accettazione e godete assistendo con gioia cinica a chi sbattendo i piedi per terra ci dice "avevamo il merito di stravincere", e invece se la sono presi in der posto.
by vezzazzo at 06-10-2019, 19:16
Siamo tignosi amici difficili da battere 
ci mettiamo lì e lottiamo per il risultato 

E ora sotto con la spal 
Io e PC rossoblu saremo in curva a tifare forza rossoblu 

Alla Sardegna arena !!!
(06-10-2019, 19:16)vezzazzo Ha scritto:  
by vezzazzo at 30-09-2019, 17:48
Peccato per lo scivolone ...  e stata cmq una gara mantenuto ad alti ritmi fino alla fine ora viene il duro in casa com la Roma non bisogna abbassare la guardia
by Giorgio at 29-09-2019, 22:54
Olsen 6,5: para il parabile. Nonostante l'altezza da guardia alta della NBA, nelle uscite è sempre un farfallone, e rischia. Ma sul gol, lui, proprio non ha colpe
Cacciatore 5: piedi fucilati a pallettoni. Nel secondo tempo Lazovic dalla sua parte dilaga. Ma proprio non si può trovare uno meglio di questo qui? 
Ceppitelli 6: Spesso in affanno, ma il problema è che gli arrivano da tutte le parti. Non è facile difendere così. 
Pisacane 4.5: aveva salvato il risultato con un salvataggio fantastico. Ma quando causi un gol in quella maniera, non c'è molto da discutere. Errore causato da scarsa tecnica individuale, peraltro. Spiace, perché è uno che ci mette l'anima, ma non sempre la "garra" basta a questi livelli. 
Pellegrini 6: fa delle belle cose. Corre, come solo Nandez fa. Ma ogni tanto si sente troppo sicuro dei suoi mezzi tecnici, e perde palloni pesanti. Difensivamente ha da crescere, molto. 
Nandez 6,5: per me è idolo, e quindi meno di 6.5 non gli darò mai. Ma ancora una volta mette un assist dove c'è scritto "basta spingere". Si deve fare tutta la fascia per la totale inadeguatezza del terzino (Cacciatore). 
Cigarini 6: il giocatore che meglio ragiona con la palla. E anche senza. Primo tempo ottimo, tiene le distanze con Nahitan e Ron alla grande. Poi si spegne. 
Oliva (dal 75') 5: ma uno così c'era bisogno di andarlo a prendere in Uruguay, pagando 5 milioni? Mah. Non serve a niente. Piedi quadrati, recupera un paio di palloni ma alla fine a centrocampo il Verona ci sovrasta. 
Rog 5,5: il palo è più un gol sbagliato che un bel tiro. Bruttissimo secondo tempo. Mi era piaciuto più in altre occasioni. Tecnicamente superiore di spanne a ogni centrocampista veronese (tranne Veloso), ma li soffre maledettamente. 
Ionia s.v.: entra a partita finita. 
Castro 6: segna, o fa segnare JP, poco cambia. Secondo tempo da inabissato. Me gusta, ma le partite durano 90 minuti. 
Nainggolan (dal 68') 6: In condizioni fisiche imbarazzanti, è palesemente non pronto. Riesce però a offrire a Simeone la palla del match. 
Joao Pedro 6,5: non so se segni o se faccia la finta che inganna Silvestri. Però è l'unico che tiene palla, la "pulisce" e la restituisce giocabile ai compagni. 
Simeone 5: un centravanti di livello - quale lui si ritiene, specie dopo l'esordio con l'Argentina - non può semplicemente sbagliare quelle palle. Combatte, pressa, ma oggi la doveva mettere. 

Maran 4,5: si conferma allenatore poco propositivo, capace di far giocare le sue squadre solo in contropiede. Il Cagliari se dà il meglio quando si distende negli spazi, in velocità, è per una impostazione data dal suo allenatore. Che è poi il suo DNA, il Chievo si è salvato per anni giocando così. Ma contro il Verona, con questa squadra, forse è il caso di alzare il livello e pensare di giocare in maniera differente. Rischiamo tanto, contro una squadra che corre il triplo (tolti Pellegrini e Nandez). Perché tutte le palle sporche oggi erano perse? Sono convinto che - con questa squadra - sia l'allenatore sbagliato. Magari con lui riusciamo a vincere a Napoli all'87' con l'unico contropiede della partita, ma su queste partite - come con il Brescia e da un certo punto di vista con il Genoa - il Cagliari soffre tantissimo pur giocando in casa contro squadre obiettivamente inferiori.
by gio at 29-09-2019, 17:19
Sono cominciati venerdì i Mondiali di Atletica Leggera a Doha nel Qatar.
Ieri sera si è svolta la finale dei 100 metri, al solito la gara più attesa del programma, per la prima volta dopo anni senza la presenza di Usain Bolt il dominatore della velocità dell'ultimo decennio.
Ha vinto lo statunitense Christian Coleman, confermando la sua superiorità dimostrata in tutta la stagione, in 9.76 (miglior prestazione dell'anno e record personale), 2. il connazionale Gatlin (campione uscente) in 9.89, 3. il canadese De Grasse in 9.90.
Ve ne parlo perchè tra i finalisti c'era anche il "nostro" Filippo Tortu che si è piazzato al 7. posto in 10.07 (sua migliore prestazione stagionale).
All'apparenza niente di speciale, ma in realtà Tortu ha compiuto una mezza impresa, perchè è il secondo italiano a raggiungere la finale dei 100 metri nella storia dei Mondiali, l'altro italiano era stato Pier Francesco Pavoni che aveva conquistato la finale nel 1987 a Roma (1a edizione dei mondiali di atletica) e che aveva chiuso all'ultimo posto.
Tortu si era fatto conoscere al grande pubblico l'anno scorso per aver battuto il record di Mennea (10.01 nel 1979) sui 100 metri, correndo la distanza in 9.99, ed era arrivato 5. nella finale dei 100 metri ai Campionati europei.
Insomma il ns. talento procede nella sua crescita, quest'anno la stagione è stata più complicata a causa di alcuni infortuni che l'hanno frenato, però depone a suo favore il fatto che, nella gara che contava, non ha tradito le aspettative ed è riuscito ad esprimersi al meglio centrando un posto nella finale e il suo primato stagionale.
Il prossimo anno con le Olimpiadi di Tokyo, potrebbe essere quello della sua consacrazione definitiva.
Tornando al risultato della finale occorre segnalare che il vincitore (Coleman), che come detto ha dominato la specialià quest'anno perdendo solo una gara a parità di tempo (contro il connazionale Lyles che vedremo in gara sui 200 metri), ha rischiato di essere squalificato perchè negli ultimi 12 mesi aveva saltato 3 controlli antidoping a sorpresa, cosa che avrebbe dovuto far scattare la squalifica automatica per 2 anni, come previsto dal regolamento, ma è riuscito a cavarsela per un cavillo burocratico.
Il tutto, ovviamente, non depone a suo favore e lascia in molti parecchi dubbi.
Questa sera, per chi vorrà vederla, la finale dei 100 metri donne, in questo caso la gara sembra più equilibrata con 3-4 favorite (le due giamaicane Fraser e Thompson, l'ivoriana Ta-Lou e la britannica Asher Smith).
by alessandro_ca79 at 26-09-2019, 10:13
Olsen 7.5
Cacciatore 6
Pisacane 7.5
Klavan 6.5
Lykogiannis 5.5
Oliva 6.5
Rog 6.5
Nandez 7.5
Ionita 6.5
Joao Pedro 6.5
Simeone 6.5

Cerri 6
Ceppitelli sv
Castro 7

Maran 7
by vezzazzo at 26-09-2019, 00:18
Non ho piu voce ragazzi né energie
by Giorgio at 21-09-2019, 00:39
Olsen 7: arrivato con pessima fama da Roma, si dimostra un portierone. Salva il risultato nel primo tempo su Kouamè.
Cacciatore 5: voragini dalla sua parte. Non una palla giocata logicamente. Mediocre.
Pisacane 5.5: si fa sovrastare spesso da Kouamè. Fa fatica, prende una ammonizione che lo limita, serve altro a questi livelli.
Ceppitelli 6: non ne fa due come a Parma, ma lui tiene botta. Non sbaglia niente.
Pellegrini 6.5: bel giocatore, anche se ogni tanto si specchia e pensa forse di essere un fenomeno. Imprescindibile. Specie se teniamo conto che l'alternativa è la disgrazia greca. Forte, ma deve crescere.
Cigarini 6: lento, lumaca. Ma le mezze ali non lo aiutano. Soffre, dopo l'infortunio stringe i denti e gioca lo stesso. Palla al piede, non sbaglia mai.
Nandez 7: giocatore di altro livello. A fine stagione questo ci saluta. Fenomeno. Quando serve, sale in cattedra e determina il destino della partita. Come sul 2-1, quando oramai la davamo per andata.
Ionita 5.5: la mette sulla testa del Cholito per l'1-0. Ma è un falegname, quando avremmo uno come Rog che serenamente ne fa quattro.
Castro 6: per me è fondamentale, a me piace, concreto, attacca e difende. Deve giocare, quando glielo permettono crea e rende sempre l'impressione che possa incidere.
Joao Pedro 7: terzo gol in tre partite (considero buono quello con il Parma), oggi fa tutto e lo fa bene.
Simeone 7: segna ancora, gol da centravanti vero. Gioca da prima punta per l'infortunio di Pavo, per me è una seconda (quando giocava dietro Pinilla nel Genoa ha dato il meglio di sè), ma è un giocatore vero, solido, che con mezza palla ti risolve la partita. Meno male che c'è.

Oliva s.v.: esordio, e non riesco a trovare grandi spunti. Ma già il fatto che non si sia perso depone a suo favore. Rimane inspiegabile la scelta di Maran.
Rog 6.5: la scelta di Maran di preferirgli Ionita è francamente inspiegabile. Giocatore fortissimo, deve giocare sempre, tenerlo fuori è cervellotico. Assurdo. Entra e mette tutto in campo, si fa valere all'istante.
Birsa s.v.: talmente scarso che un suo mancato intervento di testa genera panico in Zapata, che sbaglia il tempo dell'intervento e la mette all'incrocio. Un miracolato di Maran, uno che - pagato 2 milioni a 33 anni e con un triennale demenziale - deve baciare la terra che calpesta ogni minuto.

Maran: non ho parole. Oggi, come a Parma, gli va tutto bene. Ma sbaglia tantissime mosse. Rog fuori per Ionita è una follia. Toglie Simeone per la piaga Birsa e subito il Genoa pareggia. Deve ringraziare Nandez, la tremenda incapacità di Birsa e la follia di Zapata per la vittoria.

Manganiello di Pinerolo (un po' come dire "Benso di Cavour di Catanzaro"): quarto rigore in quattro partite fischiato contro il Cagliari. Questo non era mano, ed era due metri fuori area. Due ce li ha tolti il Var. Uno è quello incredibile dato al Brescia. Poi il rigoretto all'Inter. Mi pare che ci sia un po' di prevenzione. Mi piacerebbe sempre avere fuori casa arbitri come il Manganiello di oggi. Non dico altro.
  • 1(current)
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • ...
  • 20
  • Prossimo 
Benvenuto, Ospite
Devi registrarti prima di poter scrivere nel forum.
Ricerca forum
Statistiche del forum
Membri: 157
Ultimo utente: Michele_Sardigna
Discussioni del forum: 261
Messaggi del forum: 7,413
Utenti online
Al momento ci sono 15 utenti online.
 1 utente(i) | 11 visitatore(i)
Applebot, Bing, Google, italuc