Questo Forum fa uso di cookie
Questo forum fa uso di cookie per memorizzare le informazioni di accesso se siete registrati, e la vostra ultima visita se non lo siete. I cookie sono piccoli documenti di testo memorizzati sul vostro computer; i cookie impostati da questo forum possono essere utilizzati solo su questo sito web e non costituiscono un rischio per la sicurezza. I cookie su questo forum tracciano anche gli argomenti specifici che hai letto e quando li hai letti per l'ultima volta. Si prega di confermare se si accettano o rifiutano le impostazioni di questi cookie.

Un cookie verrà memorizzato nel vostro browser indipendentemente dalla scelta per evitare che vi venga posta di nuovo questa domanda. Potrai modificare le impostazioni dei cookie in qualsiasi momento utilizzando il link a piè di pagina.

Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Panenka docet
#1
ci fu un tempo in cui con il Pepitoni si animò una delle discussioni più interessanti della rete, ergendosi sua sponte a censore dei gusti musicali dei crbini i quali postavano le loro canzoni rock preferite e lui dava un insindacabile giudizio.

Questo simposio va ripristinato, alimentato e diffuso in quanto l'ego del Vate sta subendo un calo pauroso, tra un pò si sentirà più vicino a Vanzina figlio che a Truffaut.

per cui lancio una nuova sfida alzando l'asticella anche per il nobile censore che altrimenti si annoierebbe, solo canzoni italiani saltando il genere ma con un solo filo comune : nessuna pre anni 90.

Mi accingo :

1) CSI - Cupe vampe

2) Battiato - shock in my town

3) Silvestri - il mio nemico

4) Teatro degli orrori - E' colpa mia

5) Mina (Britti) - Oggi sono io

la mia classifica tiene ovviamente conto dello spessore artistico ma anche del testo, specie di alcuni artisti in cui c'è una premonizione sui futuri accadimenti.
#2
Hai fatto bene a fermatte a 5.. che 10 è dura.
#3
Bellissimo Thread... Non sarebbe male rimettere pian piano i vecchi post, quelli più significativi...  Smile
Forza Cagliari Sempre e Comunque - Si Riparte con CRB!!!  www.giginieddu.it - www.mystescrew.it
#4
Provo a partecipare, stilando la mia lista:

1) Senza Vento - Timoria
2) La Cura - Franco Battiato
3) L.S.D. La Sua Dimensione - Bluvertigo 
4) Cambio - Negrita
5) Rospo - Quintorigo

Tutti del decennio 1990 - 2000.
#5
(04-08-2019, 19:29)RedBass Ha scritto: Provo a partecipare, stilando la mia lista:

1) Senza Vento - Timoria
2) La Cura - Franco Battiato
3) L.S.D. La Sua Dimensione - Bluvertigo 
4) Cambio - Negrita
5) Rospo - Quintorigo

Tutti del decennio 1990 - 2000.

i Timoria sono uno dei gruppi che mi ha deluso di più come carriera, avevano iniziato alla grandissima poi si sono arenati sulla moda del grunge quando volevano fare i Soundgarden de noartri . Hanno comunque tirato fuori dei gioielli come Jugendflucht  o Atti osceni. Peccato, un'altra occasione persa con Pedrini che fa le feste di Paese e Renga il paraculo da Sanremo
#6
(04-08-2019, 20:44)Bruvura Ha scritto:
(04-08-2019, 19:29)RedBass Ha scritto: Provo a partecipare, stilando la mia lista:

1) Senza Vento - Timoria
2) La Cura - Franco Battiato
3) L.S.D. La Sua Dimensione - Bluvertigo 
4) Cambio - Negrita
5) Rospo - Quintorigo

Tutti del decennio 1990 - 2000.

i Timoria sono uno dei gruppi che mi ha deluso di più come carriera, avevano iniziato alla grandissima poi si sono arenati sulla moda del grunge quando volevano fare i Soundgarden de noartri . Hanno comunque tirato fuori dei gioielli come Jugendflucht  o Atti osceni. Peccato, un'altra occasione persa con Pedrini che fa le feste di Paese e Renga il paraculo da Sanremo
Viaggio senza vento ha avuto un impatto enorme sui musicisti rock della mia generazione. Ed è a mio avviso un grande album...dopo quello sono andati indubbiamente in calando e la “svolta” pop di Renga non l’ho mai digerita neanch’io, anche se lo considero una delle più belle voci in circolazione nel nostro Paese.
#7
(04-08-2019, 17:17)Bruvura Ha scritto: 1) CSI - Cupe vampe

2) Battiato - shock in my town

3) Silvestri - il mio nemico

4) Teatro degli orrori - E' colpa mia

5) Mina (Britti) - Oggi sono io

la mia classifica tiene ovviamente conto dello spessore artistico ma anche del testo, specie di alcuni artisti in cui c'è una premonizione sui futuri accadimenti.
Rock o semplicemente musica italiana non credo sia proprio il mio forte. Comunque ci provo.
La lista di Bruvura è variegata e parte dalla tipica cantilena dei CSI su un tappeto di strumenti a corde, credo anche un violino elettrico. Ottimo l'arrangiamento, molto distante dalle scopiazzature che sentiremo successivamente. Battiato negli anni novanta non è convincente come nel decennio precedente e il brano presente ne è la dimostrazione con una produzione mainstream, non solo ascoltata a 20 anni di distanza ma anche un istante dopo la sua uscita. Silvestri non mi ha mai convinto e nel brano in questione salvo il testo ma la musica è poca cosa con quel rimando agli Inti lllimani (forse voluto) alquanto fastidioso. "E' colpa mia" del Teatro degli orrori non sarebbe male se non avesse quel riff chitarristico marchio di altri brani precedenti da parte di altri pseudo artisti. Il brano finale di Britti cantato da Mina serve soltanto a mostrare le infinite doti vocali della cantante.

La lista era partita bene con i CSI, ma poi ha deluso altamente
Voto 5
#8
(04-08-2019, 19:29)RedBass Ha scritto: Provo a partecipare, stilando la mia lista:

1) Senza Vento - Timoria
2) La Cura - Franco Battiato
3) L.S.D. La Sua Dimensione - Bluvertigo 
4) Cambio - Negrita
5) Rospo - Quintorigo
Il grunge doveva nascere e morire nello spazio di due anni, alla fine degli anni 80. Invece è diventato una moda e si è prestato ad influenzare le carriere di gruppi distanti anni luce, come appunto i Timoria che agli esordi avevano tutt'altro stile. Ascoltati oggi risultano un po' patetici, malgrado la bella voce di Renga. Su Battiato anni 90 mi sono già espresso con la lista di Bruvura. Il pezzo in questione strizza l'occhio a un pubblico più vasto rispetto a quello degli esordi commerciali, l'arrangiamento non mi ha mai convinto, l'assolo di chitarra copia in maniera spudorata Mike Oldfield. La struttura del brano dei Bluvertigo è convenzionale, però la produzione, malgrado i tanti anni passati, sorprende positivamente con chitarre, tastiere e sassofono che fanno un po' quello che vogliono risultando efficaci in originalità e freschezza. I Negrita devono il loro nome a un brando degli Stones, la loro musica più che a loro devono a gruppi che si rifanno a loro come ad esempio i Black Crows o i Primal Scream dove le chitarre non si limitano a riff e assoli ma sviluppano un tappeto sonoro dilatato. Il pop da camera dei Quintorigo non hanno lasciato traccia nella musica italiana, l'originalità del progetto non si discute.

Voto: faccio uno sforzo e arrivo al 6
#9
Allora, io sono giovine rispetto a voi e dico canzoni di genere diversi con motivazioni differenti, rispetto al discorso tecnico e spessore artistico,  ma rappresentative di un determinato momento storico o di genere... Quindi sceglierne solamente è dura... Ci proviamo...

Le metto in ordine sparso (Avrei voluto mettere un pezzo rappresentativo della musica elettronica, ma poi ho deciso di sostituirlo con Caparezza, anche vicino a già due generi citati).

1) Litfiba - Probito (1991): Una delle band rock italiane più rappresentative... Si, lo so... Qualcuno può storcere il naso... Sia per la band, sia per l'album, visto che tanti reputano come migliori i primi, periodo pre-Pelù... Ma a parte il discorso post anni 90, El Diablo è stato un album rappresentativo di un'intera generazione... E Probito è quella più rappresentativa dell'album, probabile

2) Frankie hi-nrg - Quelli che ben Pensano (1997): Parliamo di un artista dell'Old School italiano. Perché questa canzone e non altre di artisti pionieri del genere? Perché è stata forse la canzone RAP che ha rappresentato il vero significato del genere (RAP = Rhythm And Poetry) che ha avuto un successo incredibile a livello commerciale in un periodo non certo facile per il genere (in Italia) con un testo comunque di un certo spessore e comunque scomodo, lontano dalle canzonette rappresentative dell'Hip Hop commerciale di quel periodo (Vedi Articolo 31, per intenderci).

3) Rhapsody - Warrior of Ice (1997). Allora, questo gruppo triestino  ci ha messo anni  a fare il primo live... Questo perché sembrerebbe che non fossero preparati a fare dei concerti decenti rispetto al lavoro in studio... Lo stesso batterista venne accusato di non saper eseguire la traccia di batteria (voci dicevano fosse creata a computer)... Ed infatti venne sostituito, ad un certo punto...
Nascono dal genio di un produttore/musicista belga, ovvero Sasha Paeth, ufficialmente da Luca Turilli, chitarrista figlio di direttore di compositore, se non ricordo male.
Perché li metto? Perchè, nonostante tutte queste critiche, si sono inventati un genere, il Fantasy Metal, che, seppur prendendo tanto da Manowar, Blind Guardian, Virgin Steele, e altri, hanno dato vita ad una loro impronta che ha dato luce al Metal italiano in quegli anni, e portato a livello internazionale...Tanti gruppi hanno seguito le orme loro, negli anni del Power Metal, poi finito nel dimenticatoio... Concept  Album con Testi Fantasy ,Power Metal insieme a basi fortemente orchestrali... Un successo incredibile... Tanti spunti qua e là, ma con un risultato nuovo. Chi ha ascoltato Legendary Tales quell'anno, ne rimaneva folgorato. Quando partì questa canzone, la seconda dell'album(dopo un breve intro di solo organo e coro) ricordo ancora i brividi per qualcosa che cercavo di capire ma che era figo... Ovviamente ascoltavo Metal da tanto, sia chiaro...E manco a farlo apposta... Quell'anno abitai a Trieste, per l'università, conobbi quell'album là, in un negozio di dischi, mentre compravo il vinile di Virtual IX degli Iron (Ho tutta la discografia degli Iron in vinile in versione rigorosamente inglese, fino a quell'album, appunto)

4) Caparezza - La Fitta Sassaiola dell'ingiuria (2000): Metto il primo singolo/videoclip di uno degli artisti più completi, eccletici di questo periodo storico: già questa canzone ha la base e ritornello di Branduardi unita ad una base elettronica, in cui lui rappa (da specificare che non è un rapper, preferisco definirlo un paroliere, dei migliori, tra l'altro): la giusta essenza di un artista a 360 gradi, che spazia dal rap, elettronica, rock, musica popolare in un una chiave tutta sua con dei testi sempre molto belli,complessi e interessanti. Ricordo ancora quando ascoltai questa canzone per la prima volta e comprai quell'album quando ancora non lo conosceva nessuno, per poi andarci al concerto al Flog di Firenze, in 4 gatti... 

5) Primo e Tormento - Il Cuore e la Penna (2014) : Semplicemente il testo Rap più bello degli ultimi 10 anni, uno dei più belli in assoluto. Brano significativo di un Album prodotto da Primo Brown, artista più significativo della scena Rap Italiana dei Cor Veleno, e Tormento (ex Sottotono), tra le voci Soul più belle della scena, in collaborazione con l'emergente Mezzosangue. Questo pezzo ha almeno 3 chiavi di lettura, visto che Primo, malato da tempo, morì alla fine dell'anno successivo... Ascoltando questa canzone, con l'artista consapevole della propria condizione, non possono che venire i brividi... Tra l'altro pezzo che ho avuto la forza di coreografare all'interno del mio spettacolo dell'anno scorso: uno dei momenti più belli e difficili della mia carriera.
Forza Cagliari Sempre e Comunque - Si Riparte con CRB!!!  www.giginieddu.it - www.mystescrew.it
#10
(07-08-2019, 01:31)theon Ha scritto: 2) Frankie hi-nrg - Quelli che ben Pensano (1997): Parliamo di un artista dell'Old School italiano. Perché questa canzone e non altre di artisti pionieri del genere? Perché è stata forse la canzone RAP che ha rappresentato il vero significato del genere (RAP = Rhythm And Poetry) che ha avuto un successo incredibile a livello commerciale in un periodo non certo facile per il genere (in Italia) con un testo comunque di un certo spessore e comunque scomodo, lontano dalle canzonette rappresentative dell'Hip Hop commerciale di quel periodo (Vedi Articolo 31, per intenderci).


4) Caparezza - La Fitta Sassaiola dell'ingiuria (2000): Metto il primo singolo/videoclip di uno degli artisti più completi, eccletici di questo periodo storico: già questa canzone ha la base e ritornello di Branduardi unita ad una base elettronica, in cui lui rappa (da specificare che non è un rapper, preferisco definirlo un paroliere, dei migliori, tra l'altro): la giusta essenza di un artista a 360 gradi, che spazia dal rap, elettronica, rock, musica popolare in un una chiave tutta sua con dei testi sempre molto belli,complessi e interessanti. Ricordo ancora quando ascoltai questa canzone per la prima volta e comprai quell'album quando ancora non lo conosceva nessuno, per poi andarci al concerto al Flog di Firenze, in 4 gatti...


Capolavori assoluti
#11
1) Sonica / Marlene Kuntz
2) Elymania / Afterhours
3) Preso blu / Subsonica
4) Eyeliner / Verdena
5) La playa / Baby K

(la 5 l'ho messa per abbassare la media voto, sennò vinco troppo facile  Big Grin Big Grin )
#12
(07-08-2019, 08:53)Bruvura Ha scritto:
(07-08-2019, 01:31)theon Ha scritto: 2) Frankie hi-nrg - Quelli che ben Pensano (1997): Parliamo di un artista dell'Old School italiano. Perché questa canzone e non altre di artisti pionieri del genere? Perché è stata forse la canzone RAP che ha rappresentato il vero significato del genere (RAP = Rhythm And Poetry) che ha avuto un successo incredibile a livello commerciale in un periodo non certo facile per il genere (in Italia) con un testo comunque di un certo spessore e comunque scomodo, lontano dalle canzonette rappresentative dell'Hip Hop commerciale di quel periodo (Vedi Articolo 31, per intenderci).


4) Caparezza - La Fitta Sassaiola dell'ingiuria (2000): Metto il primo singolo/videoclip di uno degli artisti più completi, eccletici di questo periodo storico: già questa canzone ha la base e ritornello di Branduardi unita ad una base elettronica, in cui lui rappa (da specificare che non è un rapper, preferisco definirlo un paroliere, dei migliori, tra l'altro): la giusta essenza di un artista a 360 gradi, che spazia dal rap, elettronica, rock, musica popolare in un una chiave tutta sua con dei testi sempre molto belli,complessi e interessanti. Ricordo ancora quando ascoltai questa canzone per la prima volta e comprai quell'album quando ancora non lo conosceva nessuno, per poi andarci al concerto al Flog di Firenze, in 4 gatti...


Capolavori assoluti

Addirittura me ne hai approvato due? Incredibile... Pensavo dopo la numero s 1 direttamente lo schermo... Big Grin

La cosa bella di Quelli che ben pensano che la gente la ballava pure in discoteca... Da ridere solo a pensarci, per una canzone comunque di protesta sulla società... e la gente la ballava e ascoltava senza manco sapere cosa stava dicendo il testo... Ad ogni modo... NeancheFrankie hi-nrg si aspettava un successo del genere...
Forza Cagliari Sempre e Comunque - Si Riparte con CRB!!!  www.giginieddu.it - www.mystescrew.it
#13
(07-08-2019, 01:31)theon Ha scritto: 1) Litfiba - Probito (1991)

2) Frankie hi-nrg - Quelli che ben Pensano (1997)

3) Rhapsody - Warrior of Ice (1997)

4) Caparezza - La Fitta Sassaiola dell'ingiuria (2000)

5) Primo e Tormento - Il Cuore e la Penna (2014)
I Litfiba sono stati il gruppo più importante della scena che veniva definita allora Nuovo Rock, paragonabili alla PFM per quello più classico (in quel caso prog). Tre album fondamentali poi la svolta commerciale con Cangaceiro che li ha fatti conoscere anche al di fuori del circuito underground. Mi chiedo: ma con tutti i bei brani che anno composto, anche nella seconda parte della loro carriera, proprio questa porcheria scontata sia dal punto di vista musicale che delle parole? Mah!

Warrior of Ice è quanto di più lontano il sottoscritto abbia mai ascoltato. Non mi piace l' heavy metal, tranne eccezioni, non mi piace la musica classica (romantica o barocca) applicata al rock, tranne qualcosa di prog tipo King Crimson - ma siamo su schemi diversi,  come evito qualsiasi cosa di epico. Qui inoltre c'è quello che chiamano fantasy, per me un mix indigesto.

Ora tre rap
Il brano di Frankie Hi NRG lo abbiamo ascoltato alla radio per un anno intero e dopo tanto tempo non mi sembra invecchiato benissimo, soprattutto il ritornello mi pare alquanto banale. Tra l'altro mi sembra che riprendessero una melodia di un altro brano. 

Chi ha avuto in mente di mettere insieme Caparezza, tra l'altro all'esordio, con Branduardi è uno che ci vede lungo. Mix ancora oggi convincente malgrado la diversità dei due personaggi e il tessuto sonoro non pare abbia 20 anni.

L'ultimo credo sia il brano più recente della cinquina e devo dire mi ha colpito positivamente. Un rap italiano con tinte soul così efficace non credo di averlo mai ascoltato. Probabilmente non è nulla di originale a livello internazionale, ad esempio le note ripetute delle tastiere e anche quelle lunghe del basso. Bellissima la voce del primo cantante.

Lista dalla doppia faccia, ma se fosse stato per gli ultimi due brani avrebbe ottenuto un voto altissimo, invece è solo una semplice sufficienza.
Voto: 6
#14
(07-08-2019, 09:17)GiorgioGubbio Ha scritto: 1) Sonica / Marlene Kuntz
2) Elymania / Afterhours
3) Preso blu / Subsonica
4) Eyeliner / Verdena
Se gli anni ottanta nel panorama del giovane rock italiano era influenzato dal rock britannico, gli anni 90 al contrario sono caratterizzati dalle sonorità del potente rock underground, non solo grunge, provenienti da oltre oceano. Così il muro chitarristico dei Marlen Kuntz con una sezione ritmica secca e precisa rimanda alla scena rock alternativa della east coast, ad es. Dinosaur Jr e Sonic Youth. Gli Afterhours hanno iniziato cantando in inglese poi sono passati all'italiano risultando molto più particolari. In Elymania l'influenza degli Smashing Pumpkins è palese ma non così evidente da essere considerati solo dei copioni. Quando i Subsonica si sono formati sapevano già quale sarebbe stato il loro ruolo. Essendosi formati all'inizio degli anni 90 quasi come un super gruppo, non avevano alcuna voglia di passare inosservati facendo dischi solo per pochi. Se mi avessero chiesto di chi è Preso Blu avrei detto Africa Unite. E infatti la mano che l'ha composta è quella del chitarrista delle due formazioni. Il brano è godibilissimo in queste giornate torride. Tra i giovani gruppi italiani che mi colpirono maggiormente all'inizio degli anni 90 ci sono sicuramente i Verdena  per il semplice fatto che il loro suono rimanda ad uno dei miei gruppi preferiti in assoluto di quel periodo, gli Afgan Whigs, che con Gentlemen scrissero un autentico capolavoro.
Ottima lista da cui ho escluso naturalmente il quinto brano che non ci faceva nulla.
Voto: 7
#15
(07-08-2019, 11:46)panenka Ha scritto:
(07-08-2019, 01:31)theon Ha scritto: 1) Litfiba - Probito (1991)

2) Frankie hi-nrg - Quelli che ben Pensano (1997)

3) Rhapsody - Warrior of Ice (1997)

4) Caparezza - La Fitta Sassaiola dell'ingiuria (2000)

5) Primo e Tormento - Il Cuore e la Penna (2014)
I Litfiba sono stati il gruppo più importante della scena che veniva definita allora Nuovo Rock, paragonabili alla PFM per quello più classico (in quel caso prog). Tre album fondamentali poi la svolta commerciale con Cangaceiro che li ha fatti conoscere anche al di fuori del circuito underground. Mi chiedo: ma con tutti i bei brani che anno composto, anche nella seconda parte della loro carriera, proprio questa porcheria scontata sia dal punto di vista musicale che delle parole? Mah!

Warrior of Ice è quanto di più lontano il sottoscritto abbia mai ascoltato. Non mi piace l' heavy metal, tranne eccezioni, non mi piace la musica classica (romantica o barocca) applicata al rock, tranne qualcosa di prog tipo King Crimson - ma siamo su schemi diversi,  come evito qualsiasi cosa di epico. Qui inoltre c'è quello che chiamano fantasy, per me un mix indigesto.

Ora tre rap
Il brano di Frankie Hi NRG lo abbiamo ascoltato alla radio per un anno intero e dopo tanto tempo non mi sembra invecchiato benissimo, soprattutto il ritornello mi pare alquanto banale. Tra l'altro mi sembra che riprendessero una melodia di un altro brano. 

Chi ha avuto in mente di mettere insieme Caparezza, tra l'altro all'esordio, con Branduardi è uno che ci vede lungo. Mix ancora oggi convincente malgrado la diversità dei due personaggi e il tessuto sonoro non pare abbia 20 anni.

L'ultimo credo sia il brano più recente della cinquina e devo dire mi ha colpito positivamente. Un rap italiano con tinte soul così efficace non credo di averlo mai ascoltato. Probabilmente non è nulla di originale a livello internazionale, ad esempio le note ripetute delle tastiere e anche quelle lunghe del basso. Bellissima la voce del primo cantante.

Lista dalla doppia faccia, ma se fosse stato per gli ultimi due brani avrebbe ottenuto un voto altissimo, invece è solo una semplice sufficienza.
Voto: 6

Ah, ma non sapevo ricevessimo i voti di Panenka, sennò avrei fatto un'altra selezione Big Grin

Scherzi a parte.. Vedo di risponderti un minimo, però...

In generale ho fatto questa selezione specificando i motivi della selezione fossero dovuti al ruolo che quelle canzoni o rispettivi album hanno avuto in un determinato periodo storico all'interno del proprio genere di appartenenza...

1) Si, avrei potuto citare Tex, o Paname o le più nuove Lacio Drom, allora... Ma io ricordo il periodo di quando uscì.. È stato forse l'album che ha consacrato i Litfiba a livello globale e della mia generazione... Sul testo...Beh, quel tipo di rock non è che necessitasse chissà quali testi elaborati... Era il grido di protesta di una generazione che voleva trasgredire in un momento particolare... Proibito secondo me rendeva bene tutto questo...

2) Quelli che ben pensano è stato ascoltato e messo in radio e in discoteca ben oltre un anno... Non è che è invecchiato male, questo è un pezzo di old school, oramai, di un periodo dove ciò che contava era far capire bene quello che si voleva dire (non come ora dove o biascicano o dicono tre parole messe in croce con i soliti 3 concetti ripetuti alla nausea), quindi parlato chiaro e pulito... Poi, ovviamente era una delle canzoni più commerciali dell'album,.ma ha raggiunto il suo obiettivo...il ritornello nel Rap deve essere semplice, deve essere chiaro e conciso... Concordo con Bruvura sulla parola capolavoro... Non è il ritornello orecchiabile che fa la differenza qua, ma tutto il testo, che è una figata pazzesca.. messo là, nelle radio di tutta Italia...
Una piccola nota: una delle caratteristiche della cultura Hip Hop (non solo la musica) è prendere il vecchio, trasformarlo, elaborarlo e farlo proprio con la propria firma: certo che parte dalla base di un altro, come quasi tutti i pezzi Hip Hop, soprattutto di quel periodo...

4) Sulla base di quello che ho appena scritto sopra, dietro queste canzone c'è proprio Caparezza. Ribadisco, non è un pezzo Rap, lui non è un rapper: sfrutta alcuni canoni di questo genere, li mischia con altri generi e fa un genere tutto suo... Figo... È uno dei pochi cantanti che era già nuovo quand'era uscito... Questa sua eccleticitá è lansua forza, ma già dai concerti si capiva come non fosse mai stato un vero MC... Ma va benissimo così...

5) Il Cuore e la penna: la voce iniziale è di Primo Brown, la voce Hardcore più figa che c'era (nonché il mio MC preferito). La cosa che colpisce qua è la fusione con Tormento (ex.dei Sottotono, la voce più bella del genere) che prende proprio spunto, da sempre, dalla musicalità americana... Anche qua, a farla da padrone è il testo, ma anche la doppia chiave di cui ho parlato, che trasforma il significato del testo stesso... Sono, anzi, erano i due rappresentarivi della scena... Il sogno di Primo Brown era quello di fare un album con Tormento, motivo per cui uscì nell'anno prima della morte, quando la salute del primo se ne stava andando.... malgrado questo, uno degli album più Forti e belli mai usciti di questo genere.
Forza Cagliari Sempre e Comunque - Si Riparte con CRB!!!  www.giginieddu.it - www.mystescrew.it
#16
Theon no!
i voti del Pepitoni magnum non sono sindacabili, si accettano in quanto tali, è sempre stato così. Possiamo discuterne tra noi ma i Suoi sono sacri.
#17
(07-08-2019, 17:14)Bruvura Ha scritto: Theon no!
i voti del Pepitoni magnum non sono sindacabili, si accettano in quanto tali, è sempre stato così. Possiamo discuterne tra noi ma i Suoi sono sacri.

Ok, scusate, avete ragione... Big Grin

In realtà non sindacavo i voti del grande Panenka, ma rispondevo sui contenuti delle critiche sui pezzi,anche per parlare di un po' di musica... Smile

Comunque chiedo venia e mi infliggo ora 100 frustate...
Forza Cagliari Sempre e Comunque - Si Riparte con CRB!!!  www.giginieddu.it - www.mystescrew.it
#18
Oggi ho veramente un bad mood, ho ascoltato nell'ordine

1) ultimo bacio - Carmen Consoli
2) aspettando il sole - Neffa ed i messaggeri della dopa
3) prima di andare via - Neffa
4) per me è importante - Tiromancino
5) spaccacuore - Bersani

struggenti e malinconiche, sono fottuto
#19
(07-08-2019, 17:45)Bruvura Ha scritto: Oggi ho veramente un bad mood, ho ascoltato nell'ordine

1) ultimo bacio - Carmen Consoli
2) aspettando il sole - Neffa ed i messaggeri della dopa
3) prima di andare via - Neffa
4) per me è importante - Tiromancino
5) spaccacuore - Bersani

struggenti e malinconiche, sono fottuto

Mamma mia... Sei già con il barattolo della nutella in mano mentre guardi Stranger Things?  [Immagine: beerchug.gif]
Forza Cagliari Sempre e Comunque - Si Riparte con CRB!!!  www.giginieddu.it - www.mystescrew.it
#20
(07-08-2019, 17:51)theon Ha scritto:
(07-08-2019, 17:45)Bruvura Ha scritto: Oggi ho veramente un bad mood, ho ascoltato nell'ordine

1) ultimo bacio - Carmen Consoli
2) aspettando il sole - Neffa ed i messaggeri della dopa
3) prima di andare via - Neffa
4) per me è importante - Tiromancino
5) spaccacuore - Bersani

struggenti e malinconiche, sono fottuto

Mamma mia... Sei già con il barattolo della nutella in mano mentre guardi Stranger Things?  [Immagine: beerchug.gif]

no frate, non mangio nutella e le serie mi stanno annoiando. E che quando si ha fatto una vita ..." allegra" come la mia ogni tanto ti vengono certe malinconie dopo che hai messo la testa a posto
  


[-]
Tags
panenka docet




Utenti che stanno guardando questa discussione:
1 Ospite(i)

Panenka docet00